Come montare una casetta in legno

Casa

Per montare una casetta in legno è necessario sapere che il legno è un materiale sensibile ai movimenti, pertanto, una volta acquistata, la casetta in legno andrebbe subito montata perchè lasciarla per lungo tempo, chiusa ed imballata in un luogo non idoneo, potrebbe deformare alcuni parti e allo stesso tempo, si potrebbe perdere la garanzia.

Come procedere con il montaggio della casetta in legno

Alcune casette sono già munite di base e pavimento, altre no, comunque è sempre consigliato, prima di procedere con il montaggio, preparare una base in cemento dallo spessore di 15-20 cm, con getto interno alla rete elettrosaldata e tra il terreno ed il getto è bene inserire un film di politene che isola dall’umidità. Acquistando casette pronte in legno, il tempo necessario a volte è di solamente 30 minuti per modelli piccoli, mentre strutture più grandi richiedono maggior impegno.

A questo punto si può iniziare a togliere i pezzi della casetta dall’imballo. Una volta posizionati con cura nel luogo dove dovranno essere montati, si posiziona la prima fila perimetrale di travi che servono per formare le fondamenta, e si prosegue incastrando i pezzi in sequenza che formano le pareti. Qui trovi un video che spiega questo passaggio.

Quando montiamo la nostra casetta, non dobbiamo preoccuparci subito del pavimento, perchè sarà l’ultima parte che monteremo, in quanto si tratta di un elemento interno alla struttura che non poggia sotto le pareti. Iniziamo pertanto con la posa del perimetro della casetta sui travetti, sapendo che i travetti posti all’estremità, vanno a filo parete esterna. Ci sono modelli di casette che presentano travetti disposti in maniera orizzontale rispetto alla facciata, altri invece disposti verticalmente, pertanto è bene tenere sempre presente che quelli all’estremità, sia laterale che frontale, devono essere a filo parete esterna, ovvero, devono sporgere all’interno della casetta per poter offrire appoggio al pavimento, mentre tutti gli altri paletti vanno divisi in parti uguali per lo spazio interno che rimane.

Proseguiamo fino ad arrivare alle travi del tetto, che vengono montate ad incastro. Una volta costruite le pareti, si possono installare le finestre e le porte che sono già assemblate. In questo caso servirà qualche vite per poter fissare le cornici di finitura.

Una volta verificato che le pareti sono in bolla, si può iniziare a montare il tetto. Assemblate le pareti, si posizionano le travi che servono per costruire il tetto. Sulle travi avviteremo poi le assi del tetto. A questo punto possiamo anche posizionare le perline in legno del tetto e anche quelle del pavimento. Anche in questo caso avremo bisogno delle viti di fissaggio per il legno.

Utili consigli

Il primo consiglio è quello di rifinire il tetto con una leggera copertura e con una leggera mano di impregnante per legno da esterni, per evitare che il legno venga danneggiato dagli agenti atmosferici e si causino muffe e funghi.

Quanto tempo serve per montare una casetta in legno?

Una casetta in legno di piccole dimensioni, non superiore ai 4×4 metri, potrà essere costruita in un giorno di lavoro, se a montarla sono due persone. Il risultato finale sarà certamente molto appagante e ne varrà lo sforzo.

Casa
Usare vetrofanie e adesivi per le vetrine è ancora un’ottima idea per i piccoli negozi

Una bella vetrina è la chiave per vendere di più I piccoli negozi che vogliono allestire una “vetrina da urlo”, hanno ancora oggi una carta vincente per le mani ed è quella di utilizzare vetrofanie e adesivi. Creative, originali, empatiche, di grande effetto, le vetrofanie e gli adesivi, sono un ottimo …

Casa
Quali e quante tipologie di calendari si possono stampare e personalizzare online?

Insieme alle agende, i calendari sono uno dei doni e gadget più richiesti e più sfruttati per regalare sia ai clienti ma anche agli amici, familiari, colleghi di lavoro, grazie alla possibilità di creare tante personalizzazioni, dalle classiche con logo, a quelle più spiritose ed originali. I calendari personalizzati per …

il problema dell'umidità di risalita in italia
Casa
Umidità di risalita: il problema del 70% degli immobili italiani.

Umidità, che cos’è e come si manifesta l’umidità da risalita, noto anche come l’aumento dell’umidità del suolo, è molto comune nelle case e nei locali che di solito si trovano al piano terra, nel piano interrato o seminterrato, ad esempio come taverne e cantine, se sono in località di mare …