Striscioni, come scegliere il materiale e lavorazioni?

Lo striscione pubblicitario, perchè funzioni in maniera davvero efficace, deve essere lavorato e realizzato con il materiale giusto alle proprie esigenze.

Per la realizzazione dello striscione, come spiegano gli esperti di Meprint, si può scegliere tra diversi materiali e lavorazioni tutto sta nel tipo di utilizzo e dove verrà installato, dalla durata che dovrà avere e dall’investimento che si desidera affrontare. 

Striscioni in PVC

Il materiale più utilizzato per la realizzazione dello striscione è il PVC,  ovvero un materiale termoplastico di grande versatilità con ottime proprietà meccaniche, impermeabile e resistente alle intemperie. Ovviamente però c’è anche da considerare un altro aspetto che è quello del peso, tenendo conto che pesano circa 400/500 g/mq, il che rende la loro installazione e trasportabilità un po’ più difficoltosa rispetto ad altri materiali. Di contro, si può contare su una lunga durata, indefinita in tempi interni e di anni per gli ambienti esterni.  Il PVC è un materiale flessibile, dal banner PVC disponibile anche su materiale ignifugo, allo striscione retroilluminabile con un effetto luce particolarmente gradevole, adatto ad essere utilizzato ad esempio per le insegne.

Striscione Microforato MESH

Questa tipologia di striscione, non teme il vento, quindi ideale per gli esterni. Essendo la trama microforata, consente allo striscione di resistere alla forza del vento facendo passare l’aria ed evitando il classico effetto vela di altri materiali come PVC, che tenderebbero a strappare il tessuto. Di fatto però,  i microfori del MESH non coprono l’intera superficie, quindi non possono garantire la stampa ad alta definizione, ma è una perdita di qualità davvero irrilevante che si può percepire solo da distanze molto ravvicinate.  

Striscione in TNT

Questa tipologia di striscione, presenta due caratteristiche fondamentali: prezzo economico e leggerezza. Il TNT è un materiale poliestere di colore bianco opaco a tramatura fine, molto leggero e morbido al tatto il peso è di circa 120 g/mq. Ovviamente, è meno duraturo se confrontato con lo striscione in PVC, e non è ideale per gli ambienti esterni, perchè a contatto con le intemperie rischia di deteriorarsi nel giro di poche settimane.  In ogni caso, il TNT rappresenta la soluzione migliore sia da un punto di vista economico che da un punto di vista di trasportabilità ed installazione e trova grande utilizzo durante gli eventi, fiere o manifestazioni sportive senza ricorrere a particolari lavorazioni o accessori.

Striscione Poliestere:

Lo striscione in poliestere rappresenta una scelta alternativa alle altre descritte. Il poliestere è un materiale semilucido in grado di garantire alla stampa un’alta resa cromatica. Offre una perfetta lavorabilità e viene reso impermeabile all’acqua ed utilizzabile anche in esterno.01

Lavorazioni:

L’occhiellatura viene utilizzata per gli striscioni realizzati in  PVC o il Mesh e consiste nella realizzazione di buchi lungo uno o più bordi dello striscione dove verranno applicati occhielli in alluminio o plastica. In questo modo si potrà assicurare lo striscione ad aste o ad altri elementi fissi con corde elastiche o tenditelo. Oltre agli occhielli in alluminio, si possono utilizzare quelli in plastica. Si consiglia anche di realizzare un rinforzo perimetrale ottenuto ripiegando il bordo del materiale su se stesso che verrà poi termosaldato. Anche l’asola può essere una soluzione alternativa, che permette di fissare uno striscione ad un’asta. Per i tessuti è inoltre possibile far posizionare direttamente sul tessuto dei laccetti, che permettono di assicurare lo striscione ai telai.

Auto
Il noleggio a lungo termine senza anticipo: i vantaggi

Avere la possibilità di usufruire del noleggio a lungo termine senza anticipo vuol dire utilizzare l’auto che si vuole senza essere costretti a sostenere spese consistenti in un solo versamento: questa formula, infatti, permette di pagare la somma dovuta spalmandola interamente nel canone mensile. Non ci sono, quindi, capitali da …

Auto
Auto più sprint con gli accessori coprisedili, portasci, navigatore satellitare

Tempo d’autunno, tempo di messa a punto dell’auto. Per non trovarsi impreparati ai rischi atmosferici dell’autunno e dell’inverno, ma anche per il piacere di abbellire la propria vettura. Per renderla ancora più ospitale, considerato che nei prossimi mesi sarà proprio l’automobile il mezzo di trasporto privato più utilizzato. Determinante, quindi, …